logo
  • 23 maggio 2016
  • Commenti disabilitati su Prestito su Pegno

Prestito su Pegno

Il Prestito su Pegno

L’attività si svolge negli uffici situati nel centro di Messina, in Via Garibaldi, n. 102/B. Periodicamente, negli stessi locali viene svolta la vendita all’asta dei pegni scaduti e non ritirati o rinnovati. Per ogni operazione si garantisce la massima riservatezza e sicurezza.

Il credito su pegno è una forma di finanziamento disciplinata da una normativa del 1938, ancora vigente (Legge 10 maggio 1938, n. 745 e decreto ministeriale applicativo 25 maggio 1939, n. 1279). Il prestito è concesso a fronte di garanzia di pegno su cose mobili; esso si caratterizza per le seguenti peculiarità: durata di tre o sei mesi, rinnovabile a scadenza; rilascio di una polizza al portatore – nella quale sono descritte le caratteristiche del bene mobile, le condizioni e l’ammontare del finanziamento – che consente la circolazione del bene oggetto della garanzia; presenza di una stima del bene oggetto di pegno da parte di un perito; vendita all’asta dei beni dati in garanzia del finanziamento non restituito; subordinazione del diritto del proprietario alla restituzione del bene oggetto del pegno al rimborso delle somme e degli interessi dovuti. Il credito su pegno si basa sull’esistenza e sul valore del bene dato in pegno e non sulla valutazione del merito di credito del consumatore.

Cosa è? Il pegno Fincentrale è un’ idea brillante per ottenere un prestito immediato senza perdere la proprietà dei preziosi. E’ l’ operazione di finanziamento ai privati con le procedure più semplici ed ottenibile in tempi rapidissimi. Il credito su pegno Fincentrale è un prestito “salvagente” perché pronto ad essere erogato laddove arriva una esigenza di liquidità immediata.

A chi è rivolto? Il credito su pegno Fincentrale è un prestito che ha una valenza principalmente etica per mezzo del quale facendo custodire il proprio oro, argento oppure orologi preziosi si riesce a fare avere un finanziamento anche a quelle persone che non possono accedere ad un prestito personale: commercianti, artigiani, casalinghe, disoccupati, professionisti. Al Prestito su Pegno Fincentrale possono accedere anche i soggetti che non hanno merito creditizio o coloro che hanno avuto disguidi in passato.

Cosa si accetta in pegno? Il Monte dei Pegni Fincentrale custodisce i vostri gioielli, non compra e non vende perchè non è un compro oro. Al Monte dei pegni Fincentrale i clienti possono portare oro: bracciali, collane,ciondoli, anelli, orecchini , monete, sterline, lingottini, orologi; e anche argenteria come vassoi, centri tavola, servizi di piatti,servizi di posate, vari suppellettili. Al Monte dei Pegni Fincentrale potete portare anche orologi importanti: Rolex, Cartier, Bulgari, Longines, Zenith, Patek Philippe, ecc.

Come funziona il prestito su pegno?  Basta il proprio documento di identità ed il codice fiscale. Una volta portati i beni che intendete dare in garanzia, in pegno appunto, il nostro tecnico stimerà il valore commerciale dei vostri preziosi e vi proporrà il prestito. Una volta accettata la valutazione verrà stampato il contratto ed il prestito su pegno Fincentrale verrà erogato in 10 minuti. Fincentrale dà la valutazione più alta in città e viene incontro alle vostre esigenze. I vostri gioielli saranno custoditi in tutta sicurezza presso i caveau di Banche convenzionate. 

Trasporto Valori a cura della Sicurtrasport Spa.

IMG_6753

sicur


Comments are closed.